Tanabata, la Festa delle Stelle

La notte del 7 luglio si festeggia in tutto il Giappone il Tanabata matsuri

La leggenda

In estate abbiamo tutti lo sguardo più rivolto al cielo, dove brillano luminose le migliaia di stelle della via Lattea. Ma non tutti sanno che la notte del 7 del settimo mese – Tanabata七夕 vuol dire infatti “settima notte”- un evento speciale lega due stelle particolari: Vega e Altair.

japan lover me the legend of the Tanabata
illustrazione @JapanLoverMe
Ginga no tsuki, Yoshitoshi (1839-1892)

Separate dalla volta celeste e condannate a vivere ai due lati opposti della Via Lattea, queste due stelle possono incontrarsi solo una volta l’anno per far rivivere il loro amore.


Ma partiamo dal principio: nella notte dei tempi, quando la giovane divinità Orihime viveva con il padre TenTei, Sovrano del cielo e di tutti gli altri Dei. Orihime era un’abilissima tessitrice e passava le giornate davanti al suo fuso, a tessere abiti magnifici per tutte le divinità. Vedendola sempre sola e triste, il padre decise di trovarle un marito e la scelta ricadde su Hikoboshi, mandriano del cielo.

Tra i due fu subito amore ma, così presi dalla passione, si scordarono ben presto dei loro doveri. I buoi vagavano tra le costellazioni e gli Dei non ricevevano più le loro vesti intessute dalla bella Orihime.

Adiratosi per il comportamento dei due giovani, TenTei decise allora di punirli costringendoli a vivere ai due lati del Fiume Celeste (Ama-no-gawa), la nostra Via Lattea. I due innamorati non potevano mai incontrarsi, confinati com’erano, salvo una sola notte all’anno: quella del settimo giorno del settimo mese, il 7 Luglio.

Oggi Orihime e Hikoboshi sono impersonati nelle stelle Vega e Altair e ogni 7 Luglio si celebra in tutto il Giappone il loro leggendario ricongiungimento.


Il matsuri

La festa è una dei gosekku (五節句) , cioè una delle cinque festività maggiori dell’anno secondo il calendario tradizionale giapponese.

kunisada Genji tanabata ukiyoe
Genji and beauties decorating a terrace for Tanabata ,Kunisada II (1858)

Questo, in vigore fino al 1873, si basava su un sistema lunisolare che, tenendo conto dei movimenti di Sole e Luna, scandiva attentamente i cambiamenti stagionali e climatici. Legato al mondo contadino e ai periodi di raccolta, il calendario stabilì cinque feste maggiori:

Jinjitsu – 7 Gennaio

Hinamatsuri – 3 Marzo

Kodomo no hi – 5 Maggio

Tanabata – 7 Luglio

Kiku no sekku – 9 Settembre

Tanabata Matsuri in Edo, Hiroshige (1852)

Secondo antiche superstizioni e tradizioni popolari, queste celebrazioni avevano la funzione di scacciare demoni ed altre entità malvagie a favore di un buon raccolto.

Ad oggi sono dei veri e propri eventi che coinvolgono tutta la popolazione giapponese, non più solo quella rurale. Le location comprendono anche strade urbane e grandi centri commerciali, tutti decorati a tema con la festa.

Come si festeggia il Tanabata

Per il Tanabata, I giapponesi generalmente festeggiano questo giorno scrivendo i propri desideri – spesso in forma di poesia – su tanzaku (短 冊 ), piccoli pezzi di carta che vengono poi appesi su rami di bambù.

Le striscioline colorate simboleggiano i fili di seta intrecciati da Orihime, così come le altre decorazioni tipiche di questo festival: tutte coloratissime e fluttuanti. Gli spettacolari fukinagashi, raggiungono dimensioni enormi e sono la decorazione simbolo del Tanabata, colorando a festa le strade principali di tutto il paese.

fukiganashi tokyo Shitamachi Tanabata
@ExploringOldTokyo.com
fukiganashi Tanabata japan
@WAttention.com


Alla fine del festival, i bambù vengono rilasciati nelle acque di un fiume, come atto di purificazione, in una modalità che ricorda molto i festival estivi Obon. Non a caso, in periodo Edo il Tanabata coincideva proprio con l’Obon e veniva celebrato a metà Luglio.

Obon lantern river water Japan

Tanabata food

Come tutti i matsuri che si rispettino, anche il Tanabata ha il suo piatto tipico, cucinato per l’occasione: il Tanabata somen.

I somen sono spaghetti finissimi (1mm di diametro) in pasta di grano. Vengono consumati soprattutto in estate, come piatto freddo.

Per la Festa delle Stelle sono decorati a tema, con ornamenti a forma di stellina e contorni disposti attorno ai somen, che nel piatto rappresentano la Via Lattea.

@CreateEatHappy
@Ohayo.it

Ovviamente non mancano i tradizionali cibi da strada, venduti nelle bancarelle di street food in prossimità del festival.

@Senior Airman Andrea Salazar

I più famosi Tanabata del Giappone

Il Tanabata viene festeggiato in tutto il Giappone, con differenze regionali e anche in periodi diversi perché, come sopraddetto, in origine era legato al momento del raccolto, che varia a seconda della latitudine e del clima.

E’ un matsuri molto suggestivo ma ci sono alcune località che si distinguono dalle altre per dimensioni e “spettacolarità” dei festeggiamenti. Andiamo a vederle insieme:

Sendai (Miyagi) 6 – 8 Agosto

Hiratsuka (Kanagawa) 4 – 6 Luglio

Ichinomiya (Aichi) 24 – 27 Luglio

Vi lascio anche un link per un particolare Tanabata “gattoso” 🐱

Cats appear at Japan’s famous Tanabata Festival in Sendai this summer



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *