“Tokyo Ghoul” al cinema il 6 e 7 marzo

Tokyo Ghoul è il titolo di marzo portato al cinema da Nexodigital

tokyo-ghoul

Continua l’iniziativa “La Stagione degli Anime al Cinema” promossa dal distributore Nexo Digital, che si propone di portare i migliori film di animazione giapponese nelle sale italiane.

Il 6 e il 7 Marzo 2018 è la volta di “Tokyo Ghoul”, il film adattato dall’omonimo manga di Sui Ishida. E’ la storia di Ken Kaneki, uno studente universitario che sopravvive ad un incontro quasi fatale con Rize Kamishiro, un ghoul che tenta di divorarlo. I ghoul, infatti, sono demoni che devono consumare regolarmente carne umana per sopravvivere. Ken, scoprirà di essere stato salvato solo grazie al trapianto di alcuni organi di Rize nel suo corpo, intervento che lo ha trasformato di fatto in un mezzo ghoul. La serie segue le difficoltà di Ken ad inserirsi nella società dei ghoul e nel nascondere la sua vera natura agli amici umani.

Il manga, andato in pubblicazione dal 2011 al 2014, ha riscosso un successo clamoroso e ha visto la nascita di un sequel Tokyo Ghoul:re nel 2015, che si è classificato come il quinto manga più venduto nel corso del 2017.

manga-tokyo-ghoul

Il Film

Il 29 Luglio 2017 è uscito nelle sale giapponesi il live action ispirato al manga, diretto da Kentarō Hagiwara e recitato dalle movie stars Masataka Kubota (Ken Kaneki) e Fumika Shimizu (Tōka Kirishima). In Giappone il film è stato accolto positivamente, salvo le critiche per le eccessive – a detta di alcuni – scene di violenza. Non è esattamente un film per bambini.

Tokyo Ghoul promette di non deludere i tantissimi fan del manga, ma anzi, di offrire un nuovo punto di vista sulla serie, con attori in carne ed ossa ed effetti scenici spettacolari. Gli appassionati non possono proprio perderselo!

In Italia lo trovate nelle sale solo il 6 e 7 Marzo. Ecco il trailer:

 

 

Vuoi sapere quale era il film precedente proposto da Nexo Digital? Leggi  >> qui <<

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *