Apre a Tokyo il Museo di Yayoi Kusama

Yayoi Kusama aprirà il suo museo a Tokyo

yayoi-kusama

 

Yayoi Kusama, l’artista giapponese contemporanea resa celebre dai suoi motivi ossessivi, aprirà il proprio Museo nel quartiere di Shinjuku, a Tokyo, il prossimo 1 Ottobre. La notizia è stata dapprima riportata dal sito di arte e cultura giapponese Spoon & Tamago, per poi essere confermata dalla Galleria David Zwirner, che rappresenta la signora Kusama. Il Museo sarà diretto da Tensei Tatebata, il presidente della Tama Art University e già direttore del Museo di Saitama d’Arte Moderna. 

L’edificio che ospiterà il museo è stato realizzato dall’agenzia Kume Sekkei ed è “pronto” dal 2014, ma solo adesso Yayoi Kusama ha rivelato a cosa servirà…

museo-yayoi-kusama-shinkuju-tokyo-kume-sekkei
L’edificio che ospiterà il Museo di Yayoi Kusama a Shinjuku

Cinque piani di arte pura, che dal 1 di Ottobre ospiteranno le innumerevoli opere dell’artista ed installazioni permanenti come le sue “stanze dell’infinito”, a cui sarà dedicato un intero piano del palazzo. Al primo piano verrà allestito lo store del museo, dove sarà possibile acquistare la bibliografia relativa alla Kusama, i cataloghi delle sue mostre e il merchandising ufficiale. L’ultimo piano conterrà l’archivio e altro materiale consultabile nella sala lettura adiacente.

Ogni anno verranno ospitate due mostre temporanee. La prima si intitolerà “Creation is a Solitary Pursuit, Love is What Brings You Closer to Art” (‘La creazione è una ricerca solitaria, l’amore è ciò che ti porta più vicino all’arte’) e sarà visitabile dal 1 Ottobre, giorno dell’inaugurazione del Museo, fino al 25 Febbraio 2018. La mostra presenta opere della serie di dipinti “Love Forever” e  16 lavori tratti dalla più recente serie “My Eternal Soul”.

Inutile dire che per il suo nuovo museo Yayoi Kusama ha preparato una delle sue zucche giganti ricoperte di pois. Cult.

I biglietti, dal costo di 1000 yen (circa  8 euro), sono in vendita dal 28 Agosto sul Sito ufficiale e sono suddivisi in fasce orarie, dato che si attendono grandi folle. Le previsioni saranno probabilmente corrette, visto il recente successo al Museo Hirshhorn di Washington, dove la mostra di Yayoi Kusama ha attirato così tanti visitatori al punto che è stata scritta una vera e propria guida per la sopravvivenza all’evento.

 

 

 



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *